Suggerimenti tecnici

  • Note tecniche

    ''Docenti Neoassunti a.s. 2017/18 – Ambiente di supporto al periodo di formazione e prova'' è una piattaforma web sviluppata e ottimizzata per i seguenti browser:

    Internet Explorer - Versione: 11
    Edge
    Mozilla Firefox - Versione: 44.0
    Chrome - Versione: 48.0
    Opera - Versione: 35.0
    Safari - Versione: 9.0
    Risoluzione minima consigliata: 1024x768.
    Per aprire i documenti in formato .pdf, occorre aver installato sul proprio pc il lettore Acrobat Reader®.

  • Svuotare la cache

    Sottoponendo alcune richieste al servizio di assistenza, può capitare che come soluzione venga consigliato di ''svuotare la cache''.

    Cos'è la cache?
    Con ''cache'' si intende la memoria locale del browser che memorizza dati temporanei. La cache è utilizzata per velocizzare la visualizzazione delle pagine web.

    Perché la cache può dare problemi?
    Il caso più comune in cui insorgono problemi legati alla cache è quando una pagina web viene aggiornata. In seguito all'aggiornamento i file della pagina e quelli salvati nella cache non sono più uguali, e perciò la pagina non viene visualizzata correttamente.

    Cosa significa ''svuotare la cache''?
    ''Svuotare la cache'' indica un semplice procedimento tramite il quale si cancellano tutti i file che il sistema ha salvato nella cache. In questo modo, quando si visita un sito internet già visitato in precedenza, il browser dovrà comunque scaricare nuovamente tutti i file ad esso collegati. Lo svuotamento della cache “forza” il browser a caricare le versioni più recenti dei programmi e delle pagine visitate, consentendo una visualizzazione ottimale del sito.

    Come si svuota la cache?
    La procedura per l'eliminazione della cache varia in base al tipo e alla versione del browser utilizzato. In generale, per i browser più comuni si può svuotare la cache svolgendo queste semplici operazioni:

    - Uscire dall'ambiente facendo ''Logout''/''Esci'';

    - Premere contemporaneamente i tasti ''Ctrl''+''Shift'' della tastiera e, tenendoli sempre premuti, premere poi il tasto “Canc”: si aprirà una finestra tramite la quale sarà possibile procedere con la cancellazione della memoria locale del browser.

    Una volta compiute queste operazione, effettuare nuovamente l'accesso all'ambiente.

  • Attivare Javascript

    JavaScript è un linguaggio di scripting che viene eseguito dal browser e che aggiunge funzionalità ed elementi dinamici alle pagine web. Se per qualche ragione JavaScript è disabilitato, i contenuti e le funzionalità delle pagine web possono risultare limitati o addirittura non disponibili.

  • Come si abilita JavaScript?

    La procedura per attivare JavaScript varia in base al tipo e alla versione del browser utilizzato. Di seguito riportiamo le indicazioni per i browser più comuni:

    Google Chrome
    1. Sul menù del browser clicca su ''Impostazioni'';
    2. Nella pagina ''Impostazioni'', fai clic sul link ''Mostra impostazioni avanzate'';
    3. Nella sezione ''Privacy'', fai clic su ''Impostazioni contenuti'';
    4. Nella sezione ''JavaScript'' spunta la checkbox ''Consenti l'esecuzione di JavaScript in tutti i siti (consigliata)'';
    5. Fai clic su ''Fine''.

    Internet Explorer (dalla versione 9 e superiori)
    1. Sul menù del browser clicca su ''Strumenti'' e seleziona ''Opzioni Internet'';
    2. Nella finestra ''Opzioni Internet'' seleziona la scheda ''Sicurezza'';
    3. Nella scheda ''Sicurezza'' clicca sul pulsante ''Livello Personalizzato'';
    4. Cercare la voce ''Esecuzione Script'';
    5. Individua la voce ''Esecuzione Script Attivo'' e seleziona ''Attiva'';
    6. Fai clic su ''OK''.

    Mozilla Firefox
    1. All'interno della barra degli indirizzi del browser digita digita la stringa ''about:config'';
    2. Per continuare, premi il pulsante ''Farò attenzione, prometto'';
    3. Seleziona la barra di ricerca, quindi digita al suo interno la seguente parola chiave ''javascript.enabled'';
    4. Se il parametro ''javascript.enabled'' presenta la parola ''false'' all'interno del campo ''Valore'', selezionalo con un doppio click del mouse per modificare tale valore in ''true'';
    5. Infine clicca sul pulsante del browser ''Aggiorna'' per aggiornare la pagina.

    Safari
    1. Sul menù del browser clicca su ''Safari'' e seleziona ''Preferenze'';
    2. Nella finestra ''Preferenze'' seleziona la scheda ''Sicurezza'';
    3. Nella scheda ''Sicurezza'' individua la sezione ''Contenuti Web'' e spunta la checkbox ''Abilita Javascript'';
    4. Infine clicca sul pulsante del browser ''Aggiorna'' per aggiornare la pagina.

  • Allegare il file in piattaforma

    Tra le attività che sei chiamato a svolgere sulla piattaforma ''Docenti Neoassunti a.s. 2017/18'' c’è il caricamento di file per documentare le attività svolte durante l’anno di prova.

    Per il corretto inserimento dei materiali in piattaforma è necessario rispettare le disposizioni relative alla dimensione e all’estensione del file esplicitate nella piattaforma stessa e fare attenzione ad alcuni accorgimenti per nominare il file in modo appropriato:

    ● non inserire lettere accentate;
    ● non inserire caratteri speciali quali: virgolette, apici, e commerciale, parentesi ecc.;
    ● non inserire punteggiatura;
    ● non lasciare spazi fra le parole che compongono il nome del file e inserire al posto degli spazi il trattino basso ''_'' oppure il trattino centrale ''-'' (ad esempio, è corretto un file nominato ''attivita_matematica_classe_seconda'' e non è corretto un file nominato ''Attività matematica Classe 2°''.

  • Salvataggio delle attività

    Quando accedi a un ambiente web che richiede un’autenticazione tramite login, viene attivata una sessione di connessione. In caso di prolungata inattività da parte dell'utente, la sessione scade e determina la disconnessione dell’utente dalla piattaforma. Se durante lo svolgimento di un’attività (ad esempio la compilazione di un questionario) si resta inattivi per troppo tempo, può capitare che al momento del salvataggio la sessione sia scaduta e si venga ''buttati fuori'' dall’ambiente, perdendo tutto il lavoro svolto.

    Il nostro consiglio è pertanto quello di effettuare salvataggi frequenti durante lo svolgimento delle attività online, in modo tale che in caso di perdita della sessione il lavoro svolto non vada perso.